Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Due massoni calabresi uccisi dalla ‘ndrangheta: il commerciante Gianluca Congiusta e il chirurgo Nicolò Pandolfo

«La ‘ndrangheta ha fatto tante vittime e anche noi annoveriamo fra i martiri della legalità degli stimati fratelli».

Questa notizia – che questo umile e umido blog vi aveva parzialmente anticipato alcuni giorni fa – è risuonata venerdì 7 aprile nell’allocuzione di Stefano Bisi, Gran maestro del Goi, nel corso della Gran Loggia 2017 chiusa ieri a Rimini.

Debbo dire che conoscevo i nomi dei due massoni ma se Bisi non li avesse resi riconoscibili con tanto di provenienza (Locri e Siderno), nomi di battesimo e professione, non ne avrei più scritto.

Invece il disvelamento del Gran maestro lo rende possibile e, per alcuni versi, amaro.

Ecco il primo, nelle parole di Bisi: «Nicola, medico-chirurgo in Calabria, ucciso da un boss perché non riuscì a guarire la figlia».

Nicola altri non era che Nicolò Domenico Pandolfo, primario neurochirurgico agli ospedali Riuniti di Reggio Calabria, sposato, padre di tre figli. Era un luminare della neurochirurgia.

Il 20 marzo 1993, all’età di 51 anni, venne ammazzato con 7 colpi di pistola calibro 7,65, sulla strada, come un cane, a poche decine di metri dal nosocomio, per non aver fatto un miracolo in sala operatoria. Il primario stava per raggiungere la sua auto posteggiata poco distante e tornare a casa. Pandolfo non era riuscito a strappare alla morte la bambina di un boss colpita da un tumore al cervello. Il boss Cosimo Cordì – allora a capo dell’omonima famiglia della ‘ndrangheta locrese – venne arrestato poche ore dopo il delitto al policlinico di Bologna, dove era a sua volta ricoverato da due giorni.  Fu lui a commissionare il delitto. Cosimo Cordì venne poi ucciso nel 1997 e, all’epoca, la squadra di calcio di Locri osò osservare un minuto di silenzio per la sua morte.

Il secondo nome è ancora Bisi a farlo: «Gianluca ucciso una sera del maggio 2005 a Siderno. Questo giovane imprenditore che non si è piegato ha pagato con la vita il suo gesto. Era un fratello del Grande oriente d’Italia».

Gianluca è Gianluca Congiusta, il commerciante assassinato il 24 maggio 2005 a Siderno perché non voleva sottostare alla dura legge della sottomissione mafiosa.

Massone lui e massone il padre – uomo coraggiosissimo – che tiene in vita una onlus nel nome del figlio. Il padre è Mario Congiusta, che Bisi ha salutato e abbracciato idealmente con affetto. E a Mario Congiusta, Bisi ha detto: «Facciamo qualcosa per ricordare Gianluca e il suo coraggio di uomo e di libero muratore».

Oltre a questi due nomi, Bisi va voluto ricordare Tonino Salsone, avvocato, che presiede il collegio delle logge Goi di tutta la Lombardia. Quattordicenne vide spirare il padre tra le braccia, colpito a morte,  soltanto perché faceva il suo dovere di comandante della polizia penitenziaria in un istituto calabrese.

«Penso a loro, che hanno scelto di far parte di una scuola perenne di vita, una palestra di valori in cui allenare e fortificare lo spirito e rendere se stessi e gli altri, uomini migliori» ha concluso Bisi.

r.galullo@ilsole24ore.com

(si leggano anche

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-04-07/il-gran-maestro-bisi-inquisizione-massoni-regime-totalitario-211854.shtml?uuid=AElOSg1&fromSearch

Il Gran maestro Bisi alla Gran Loggia di Rimini del Goi: «Je suis un franc-maçon calabrese, sono un massone calabrese»

Via alla Gran Loggia Goi: a tifar Bisi ci saranno ancora i massoni calabresi e siciliani che ne hanno determinato la nomina a Gran maestro?

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/04/06/elenchi-massonirespinto-il-ricorso-della-gran-loggia-regolare-il-goi-si-appellera-alla-corte-europea-dei-diritti-delluomo/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/04/05/giuliano-di-bernardo-ex-gran-maestro-goi-e-glri-gli-elenchi-completi-della-p2-di-gelli-sono-allestero/

Esclusivo/ Di Bernardo, ex Gran maestro di Goi e Glri: «Gli emissari di Gelli provarono a comprarmi»

Esclusivo/ Di Bernardo (ex Goi): «Non troverete mafiosi negli elenchi dei massoni ma quelli che prendono ordini»

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/04/01/il-goi-rompe-gli-indugi-a-una-settimana-dalla-gran-loggia-presenta-ricorso-contro-il-sequestro-degli-elenchi-dei-massoni-e-sfida-rosy-bindi/

Il Gran maestro Venzi (Glri) a Rosy Bindi: «Sarei addirittura disponibile a pubblicare gli elenchi degli iscritti sul sito Internet»

Venzi (Glri): «Ho disincentivato la nascita di nuove logge nella jonica calabrese» – Binni (Gldi) «Calabria e Sicilia non vogliono controlli»

Chiesa e massoneria: guerra e pace tra don Ciotti e il Gran maestro Bisi (Goi) – Due massoni uccisi dalla ‘ndrangheta

Massoneria e Chiesa diavolo e acqua santa? Mica tanto: preti nella Gran loggia regolare e nella Gran loggia d’Italia

Elenchi massoni/ La Gdf avvia l’analisi di file e atti sequestrati al Goi – Il Gran maestro Bisi: «Non ci saremo, non siamo complici di illeciti»

A Castelvetrano – che ha dato i natali al nobiluomo Matteo Messina Denaro – sei logge e un massone ogni 109 abitanti

Trapani è in coda alla qualità della vita ma le logge spuntano come funghi: 19 per sei obbedienze! Ma i calcoli sono per difetto

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/22/esclusivo-nellistanza-il-grande-oriente-goi-descrive-il-fantasma-intellettuale-che-ha-ispirato-la-strategia-di-indagine-di-rosy-bindi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/21/elenchi-massonila-glri-ricorre-al-riesame-contro-i-sequestri-nessuna-notitia-criminis-falle-interne-alle-obbedienze/

Esclusivo/Gran loggia regolare (Glri) fa ricorso al Tribunale del Riesame contro il sequestro degli elenchi dei massoni

Elenchi massoni/ Effetto valanga dai sequestri: le domande delle Logge mondiali e il rischio di fuga dalle obbedienze

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/16/esclusivo-il-testo-del-decreto-di-perquisizione-e-sequestro-al-goi-tra-i-motivi-lo-scioglimento-dimenticato-di-una-loggia-calabrese/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/15/elenchi-massoni-la-gran-loggia-regolare-ditalia-depenna-chi-non-da-il-consenso-alla-legge-sulla-privacy/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/10/elenchi-massoni-le-logge-non-potranno-ricorrere-contro-il-decreto-di-sequestro-della-commissione-antimafia-il-precedente-della-p2/

Elenchi massoni: il rebus della perquisizione di Palazzo Giustiniani sede storica del Goi – Gdf: notte fonda nella Gran loggia d’Italia

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/07/i-massoni-con-le-crepe-e-il-buco-nellacqua-con-la-commissione-parlamentare-antimafia-intorno/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/02/elenchi-massoni-la-perquisizione-della-gdf-nella-sede-del-grande-oriente-ditalia-e-finita-allalba-la-risposta-del-goi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/21/elenchi-massoni-nuovo-duro-scontro-tra-commissione-antimafia-che-si-sente-presa-per-il-naso-e-goi-che-intanto-pensa-alla-calabria/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/10/esclusivo2-la-lettera-di-addio-al-goi-del-gran-maestro-di-bernardo-nel-93-le-comunioni-massoniche-estere-ci-hanno-condannati/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/09/esclusivo1-la-lettera-di-addio-al-goi-del-gran-maestro-di-bernardo-nel-93-ecco-perche-consegno-gli-elenchi-dei-massoni-al-pm-cordova/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/08/elenchi-massoni-altro-che-dare-i-nomi-allo-stato-e-lo-stato-che-riconsegna-con-le-scuse-gli-elenchi-di-cordova-al-goi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/24/elenchi-massoni-nessuno-batte-la-calabria-nelle-affiliazioni-1-ogni-293-residenti-ecco-i-numeri-regione-per-regione/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/22/elenchi-massoni-scontro-agli-sgoccioli-lantimafia-convoca-in-settimana-altre-tre-obbedienze/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/23/4589/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/20/bisi-goi-in-commissione-antimafia1-scontro-sugli-assessori-massoni-nel-regno-di-messina-denaro-i-nomi-della-loggia-di-castelvetrano/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/22/bisi-goi-in-commissione-antimafia3-le-colonne-di-ercole-abbattute-nelle-logge-di-locri-gerace-e-brancaleone-questione-di-guanti-e-grembiuli/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/26/che-fine-ha-fatto-lobbligo-di-dichiararsi-massoni-nella-pa-sancito-dal-consiglio-di-stato-rosy-bindi-ce-lo-ricorda/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/27/bindi-in-commissione-antimafia-al-gran-maestro-bisi-fuori-gli-elenchi-dei-massoni-sara-guerra-senza-esclusione-di-colpi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/13/ultimora-il-gran-maestro-del-goi-stefano-bisi-mercoledi-18-torna-in-commissione-antimafia-e-questa-volta/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/18/stefano-bisi-gran-maestro-del-goi-ho-gia-spiegato-perche-non-possiamo-fornire-gli-elenchi-dei-fratelli/)

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/12/13/a-vibo-valentia-un-massone-ogni-18-maschi-maggiorenni-i-sandali-nella-polvere-e-la-testa-nel-cielo-di-tutta-la-calabria/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/10/rete-di-matteo-messina-denaro1-beppe-lumia-chiede-al-ministro-alfano-di-acquisire-le-liste-dei-massoni-siciliani/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/11/rete-di-matteo-messina-denaro2-il-pentito-la-maggior-parte-delle-decisioni-erano-subordinate-alla-loggia/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/12/rete-di-matteo-messina-denaro3-lo-spirito-della-fu-loggia-scontrino-e-piu-vivo-e-vegeto-che-mai/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/16/rete-di-matteo-messina-denaro4-a-trapani-la-legge-imposta-dalle-logge-selvagge/)

  • Roberto Galullo |

    Commento condivisibile. Non voglio credere che ci sia retorica interessata.

  • Bartolo |

    Spero che bisi dopo essere riuscito a tenere dritta la schiena al cospetto di un’importante istituzione dello stato, oramai lontanissima dalla funzione per la quale era stata costituita, non cada anch’egli nella retorica che per essere dalla parte della legge bisogna per forza dimostrare in ogni modo di essere vittima di mafia. le due persone vigliaccamente trucidate potevano anche essere appartamenti alla Ndrangheta: nessuna cosa al mondo può giustificare un assassinio, allo stesso modo, per nessun motivo, alcuno è meritevole di morte.

  Post Precedente
Post Successivo