Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Elenchi massoni/ La Gran loggia regolare d’Italia depenna chi nega il consenso alla legge sulla privacy

Per ordine e delibera del Consiglio delle Proposte generali del 3 febbraio 2017, tutti gli iscritti alla Gran loggia regolare d’Italia (Glri) si sono dovuti adeguare alla legge sulla privacy. Dovevano farlo entro il 28 febbraio 2017.

I fratelli della Glri si sono visti recapitare una lettera, firmata il 7 febbraio dal Gran segretario Franco Costa, proprio nei giorni in cui diventava incandescente (a dir poco) il dibattito sulla consegna degli elenchi disposta dalla Commissione parlamentare antimafia, contro la quale tutte le obbedienze massoniche avevano opposto proprio il rispetto della legge sulla privacy.

Qualunque Gran maestro che avesse consegnato gli elenchi – dicevano all’unisono le quattro principali obbedienze – avrebbe commesso un reato, violando quella legge. Teoria smontata non solo dalla presidente della Commissione Rosy Bindi ma anche dai consulenti giuristi e dai magistrati in appoggio alla stessa Commissione bicamerale. Per ultimo, smontata da Piercamillo Davigo, a capo dell’Anm e per anni mente tra le più raffinate della Procura di Milano.

Con la lettera, i fratelli dell’unica Obbedienza massonica che ha il riconoscimento della casa madre inglese, hanno ricevuto anche un modulo di informativa sul trattamento dei dati personali, con contestuale manifestazione del consenso o del diniego su vari punti. Tutti erano tenuti a compilarlo e firmarlo, per poi farlo pervenire ai Gran segretari regionali, che hanno curato la raccolta e l’hanno trasmessa alla Gran segreteria nazionale.

La parte più interessante – a giudizio di questo umile e umido blog – è quella in cui il Gran segretario Costa scrive che se non fosse giunto il consenso al trattamento dei dati anagrafici, indispensabile per l’archiviazione della domanda di adesione, l’inserimento in anagrafica gestionale, l’iscrizione nel libro degli associati e l’invio di comunicazioni interne, sarebbe stato «necessario procedere al depennamento dell’iscritto, che quindi non sarà più associato alla Glri».

Nelle tre pagine della “manifestazione del consenso al trattamento dei dati personali”, al punto 3 (finalità del trattamento) si legge testualmente che il trattamento dei dati è finalizzato a quanto segue:

  1. adempimento delle attività amministrative connesse all’iscrizione, per le finalità statutarie (raccolta e successiva archiviazione delle domande d’ammissione, inserimento dell’associato in anagrafica gestionale, iscrizione dell’associato nel libro dei soci, invio all’associato di convocazioni e/o comunicazioni interne, e simili);
  2. tenuta dei rapporti istituzionali con altre associazioni massoniche regolari straniere;
  3. riscontro a richieste motivate di spontanea esibizione di dati e documenti, provenienti dalle pubbliche autorità della Repubblica Italiana (giudiziarie, di polizia, parlamentari);
  4. resoconto e documentazione storica delle attività della Glri, con facoltà per la stessa di trattenere, anche dopo la cessazione del rapporto, il solo nome e cognome dell’iscritto, unitamente alla memoria della sua attività massonica (grado raggiunto, incarichi ricoperti, loggia d’appartenenza, onorificenze massoniche, corrispondenza con la Glri, scritti massonici anche non pubblicati, opere di filantropia, e simili).

Interessante – per quanto attiene alle recenti vicende dell’indagine della Commissione parlamentare antimafia – è il punto c) che poco sopra, a pagina 1, viene così dettagliato: «con riferimento al trattamento al fine di riscontrare richieste motivate di spontanea esibizione di dati e documenti, provenienti in forma scritta dalle pubbliche autorità della Repubblica Italiana (giudiziarie, di polizia, parlamentari), come indicate al punto 3 l. c) dell’informativa: presto il consenso / nego il consenso».

Ora – se le parole hanno un senso e il calendario anche – sul filo di lana (i sequestri sono avvenuti il 1° marzo dalle 16 circa) potrebbero essere stati depennati (libera la Glri di farlo) tutti gli affiliati per le regioni Calabria e Sicilia che hanno negato il consenso al punto specifico o non hanno fatto giungere per tempo la risposta.

Una mossa – per taluni tra gli iscritti delle regioni Calabria e Sicilia e in prospettiva per le altre – per non consegnare il proprio nome alla Commissione parlamentare antimafia?

Non è dato saperlo. Fatto sta che il gesto sarebbe stato (ed è) perfettamente inutile, dal momento che la Commissione parlamentare antimafia ha richiesto gli elenchi degli iscritti dal 1990.

Va sottolineato lo spirito di collaborazione della Glri: che il Gran maestro della Gran loggia regolare d’Italia, Fabio Venzi, il 24 gennaio 2017, audito dalla Commissione parlamentare antimafia, disse infatti: «Rispondo positivamente, a nostra tutela soprattutto, a questa richiesta», riferendosi alla consegna degli elenchi. Poi snocciolò alcuni dati: gli iscritti alla Gran loggia regolare sono circa 2400 in tutta Italia, in Calabria non arrivano a 200. La Calabria in questa distribuzione sarebbe la quinta o la sesta regione; poco più di 300 gli iscritti in Sicilia.

r.galullo@ilsole24ore.com

(si leggano anche

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/10/elenchi-massoni-le-logge-non-potranno-ricorrere-contro-il-decreto-di-sequestro-della-commissione-antimafia-il-precedente-della-p2/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/09/elenchi-massoni-palazzo-giustiniani-buco-nella-perquisizione-e-nei-sequestri-presso-il-grande-oriente-ditalia/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/07/i-massoni-con-le-crepe-e-il-buco-nellacqua-con-la-commissione-parlamentare-antimafia-intorno/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/02/elenchi-massoni-la-perquisizione-della-gdf-nella-sede-del-grande-oriente-ditalia-e-finita-allalba-la-risposta-del-goi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/21/elenchi-massoni-nuovo-duro-scontro-tra-commissione-antimafia-che-si-sente-presa-per-il-naso-e-goi-che-intanto-pensa-alla-calabria/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/10/esclusivo2-la-lettera-di-addio-al-goi-del-gran-maestro-di-bernardo-nel-93-le-comunioni-massoniche-estere-ci-hanno-condannati/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/09/esclusivo1-la-lettera-di-addio-al-goi-del-gran-maestro-di-bernardo-nel-93-ecco-perche-consegno-gli-elenchi-dei-massoni-al-pm-cordova/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/08/elenchi-massoni-altro-che-dare-i-nomi-allo-stato-e-lo-stato-che-riconsegna-con-le-scuse-gli-elenchi-di-cordova-al-goi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/24/elenchi-massoni-nessuno-batte-la-calabria-nelle-affiliazioni-1-ogni-293-residenti-ecco-i-numeri-regione-per-regione/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/22/elenchi-massoni-scontro-agli-sgoccioli-lantimafia-convoca-in-settimana-altre-tre-obbedienze/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/23/4589/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/20/bisi-goi-in-commissione-antimafia1-scontro-sugli-assessori-massoni-nel-regno-di-messina-denaro-i-nomi-della-loggia-di-castelvetrano/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/22/bisi-goi-in-commissione-antimafia3-le-colonne-di-ercole-abbattute-nelle-logge-di-locri-gerace-e-brancaleone-questione-di-guanti-e-grembiuli/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/26/che-fine-ha-fatto-lobbligo-di-dichiararsi-massoni-nella-pa-sancito-dal-consiglio-di-stato-rosy-bindi-ce-lo-ricorda/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/27/bindi-in-commissione-antimafia-al-gran-maestro-bisi-fuori-gli-elenchi-dei-massoni-sara-guerra-senza-esclusione-di-colpi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/13/ultimora-il-gran-maestro-del-goi-stefano-bisi-mercoledi-18-torna-in-commissione-antimafia-e-questa-volta/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/18/stefano-bisi-gran-maestro-del-goi-ho-gia-spiegato-perche-non-possiamo-fornire-gli-elenchi-dei-fratelli/)

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/12/13/a-vibo-valentia-un-massone-ogni-18-maschi-maggiorenni-i-sandali-nella-polvere-e-la-testa-nel-cielo-di-tutta-la-calabria/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/10/rete-di-matteo-messina-denaro1-beppe-lumia-chiede-al-ministro-alfano-di-acquisire-le-liste-dei-massoni-siciliani/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/11/rete-di-matteo-messina-denaro2-il-pentito-la-maggior-parte-delle-decisioni-erano-subordinate-alla-loggia/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/12/rete-di-matteo-messina-denaro3-lo-spirito-della-fu-loggia-scontrino-e-piu-vivo-e-vegeto-che-mai/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/16/rete-di-matteo-messina-denaro4-a-trapani-la-legge-imposta-dalle-logge-selvagge/)

  • Edmond Dantes |

    Appunto … i Coraggiosi della 11ma Ora che avevano abbandonato la Barca sperando di salvarsi….

  • Roberto Galullo |

    Esatto. Infatti ho scritto che sono stati chiesti quelli dal 1990 al momento del sequestro.

  • Edmond Dantes |

    Ma i documenti sequestrati prevedevano TUTTI gli iscritti dal 1990 ad oggi, per cui anche si fi fosse dimesso lo scorso anno …..

  Post Precedente
Post Successivo