Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bindi in Commissione antimafia al Gran maestro Bisi: fuori gli elenchi dei massoni – Sarà guerra senza esclusione di colpi

Amati lettori di questo umile e umido blog da giorni racconto l’audizione del 3 agosto presso la Commissione parlamentare antimafia del gran maestro del Grande oriente d’Italia (Goi) Stefano Bisi.

Come scrivevo nei giorni scorsi, ho deciso di recuperare i contenuti straordinari di quell’audizione passata sotto traccia mediatica, a partire dal ruolo pubblico della massoneria nella patria di Matteo Messina Denaro, boss di Cosa nostra superlatitante da 22 anni (per questo rimando ai link a fondo pagina).

Una parte decisiva in questa audizione è la “battaglia” dialettica – so che è un termine abusato ma corrisponde in questo caso al vero – tra Bisi e il presidente della Commissione Rosy Bindi sulla consegna degli elenchi dei massoni iscritti al Goi.

Sia ben chiaro: nessuna lista di proscrizione (piena e incondizionata libertà di iscrizione da parte dei fratelli). E nessuna folle aspettativa sui cognomi presenti in questi elenchi (che comunque non conosceremo mai a meno che non si decida di renderli pubblici ma sarebbe la fine delle obbedienze italiane), atteso il fatto che moltissimi fratelli massoni italiani si iscrivono oltrefrontiera, soprattutto in Inghilterra, dove vengono spesso presentati dalle stesse obbedienze nostrane che, per espressa richiesta dei richiedenti, preferiscono non essere sottoposti al rischio di essere rivelati, magari per le richieste avanzate dagli organi inquirenti o dalle prefetture. Insomma la via di fuga dal rischio di trovarsi il nome sui giornali è presto trovata.

Ma torniamo alla “battaglia” dialettica.

Il presidente Bindi va subito, dalle prime battute dell’audizione, al cuore del problema: «Vorremmo chiederle di fornirci l’elenco degli iscritti al Grande oriente. Immagino che sarà possibile averlo, perché, come Commissione d’inchiesta, abbiamo gli stessi poteri dell’autorità giudiziaria. Trattandosi di nomi riservati, ma non segreti – comunque, non esiste, in uno Stato democratico, la segretezza dell’appartenenza ad associazioni – immagino che avremo la possibilità di avere i nominativi di tutti gli iscritti al Grande oriente d’Italia».

Di fronte a questa richiesta limpida, lineare, solare, Bisi si trincera, come è già successo nel passato, dietro la privacy: «Certo, da qui a dire che pubblichiamo tutti i nomi ce ne corre. Questo lo dico ai parlamentari della Repubblica italiana che hanno approvato la legge sulla privacy. È un po’ complicato chiedere a un’associazione di qualsiasi tipo, o a un partito, di dire i nomi. Ci sono delle leggi. La legge della regione Toscana, in epoca post-P2 – fu una legislazione d’emergenza – chiedeva a tutti gli amministratori pubblici di dire a quali associazione appartenessero. Era una legge contro i massoni, ma, secondo me, oggi è diventata una legge contro il diritto alla riservatezza che ognuno ha».

Bindi ci tornerà su più volte a fine seduta dirà: «Formuliamo ufficialmente la richiesta, che le perverrà anche per iscritto, di conoscere i nomi degli iscritti al Grande oriente. Dichiaro conclusa l’audizione».

E ora cosa succede? Ve lo racconto domani.

r.galullo@ilsole24ore.com

6 – to be continued

(per le precedenti puntate si vedano

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/20/bisi-goi-in-commissione-antimafia1-scontro-sugli-assessori-massoni-nel-regno-di-messina-denaro-i-nomi-della-loggia-di-castelvetrano/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/22/bisi-goi-in-commissione-antimafia3-le-colonne-di-ercole-abbattute-nelle-logge-di-locri-gerace-e-brancaleone-questione-di-guanti-e-grembiuli/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/26/che-fine-ha-fatto-lobbligo-di-dichiararsi-massoni-nella-pa-sancito-dal-consiglio-di-stato-rosy-bindi-ce-lo-ricorda/)

SI LEGGANO ANCHE

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/10/rete-di-matteo-messina-denaro1-beppe-lumia-chiede-al-ministro-alfano-di-acquisire-le-liste-dei-massoni-siciliani/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/11/rete-di-matteo-messina-denaro2-il-pentito-la-maggior-parte-delle-decisioni-erano-subordinate-alla-loggia/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/12/rete-di-matteo-messina-denaro3-lo-spirito-della-fu-loggia-scontrino-e-piu-vivo-e-vegeto-che-mai/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/16/rete-di-matteo-messina-denaro4-a-trapani-la-legge-imposta-dalle-logge-selvagge/)

  • Baltha |

    Occorre indagare anche sulle attività della massoneria bianca…

  Post Precedente
Post Successivo