Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Giuseppe De Stefano: «Dottore Lombardo, Reggio Calabria cammina sulle nostre scarpe!»

Cari e amati lettori di questo umile e umido blog, sabato scorso, 4 luglio, a pochi minuti di distanza dalla conclusione, vi ho dato conto di alcuni spaccati del convegno “Ndrangheta e poteri criminali – Le ramificazioni della mafia calabrese a livello globale”. Un convegno organizzato a Reggio Calabria dall’Associazione culturale Falcone e Borsellino, patrocinata dal Comune e dalla provincia di Reggio Calabria. Per leggere quanto ho scritto (a proposito dei passi che mancano per riscrivere la storia mafiosa di questo Paese e di una delle pagine più misteriose della Calabria, vale a dire la morte del notaio Pietro Marrapodi, poi della vicenda relativa alla Falange Armata e ai suoi intrecci perversi e ieri della riflessione di Salvo Boemi, ex coordinatore della Dda di Reggio Calabria, sulla figura di Bernardo Provenzano) rimando al link a fondo pagina.

Oggi sottolineo un passaggio di Giuseppe Lombardo, pm della Dda di Reggio Calabria che, nel corso della serata, ha dato conto di un aneddoto che la dice lunga sul fatto che (a mio modesto avviso) la ‘ndrangheta è unitaria (lo si scoprì nel 1969 e lo si riscoprì a mezzo stampa nel 2010) ma c’è sempre qualche cosca che è…più unitaria delle altre! Proprio come la Giustizia, che è uguale per tutti, ma per qualcuno di più.

Ebbene, queste cosche sono senza dubbio Piromalli e, dico io soprattutto, De Stefano.

Lombardo racconta di quando nel maggio 2011 interrogò (una delle diverse volte) Giuseppe De Stefano che gli raccontò l’episodio del padre, Paolo, ucciso ad Archi il 13 ottobre 1985. L’episodio è di inizio anni Ottanta. Gli disse: «Usciamo a comprare un paio di scarpe e a pagare i debiti che ho con i calzaturifici di Reggio Calabria. I De Stefano non lasciano mai debiti e conti aperti».

Giuseppe De Stefano era un patito per le scarpe, ne aveva una collezione e in quegli anni – parliamo dell’82/83 – un buon paio di scarpe costava in media 20mila lire.

Quando torno dall’acquisto disse al figlio: «Sai quanto ho pagato un paio di scarpe? 60 milioni (equivalenti a circa 30mila paia di scarpe, nda,). Dottore Lombardo, Reggio cammina sulle scarpe che gli abbiamo messo noi. Cammina sulle nostre scarpe». E pensate voi che non sia così anche nell’anno domini 2015?

Ora, qualcuno, pensa ancora che don Mico Oppedisano sia equivalente a qualunque dei De Stefano? Libero di pensarla come vuole, sia chiaro. Io qualche dubbio lo nutrirei (il dubbio è l’anima del giornalismo).

r.galullo@ilsole24ore.com

4 – to be continued (per le precedenti puntate si leggano

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/07/04/giuseppe-lombardo-dda-reggio-calabria-la-storia-mafiosa-sta-per-essere-riscritta-salvo-boemi-ex-pm-marrapodi-non-si-suicido/)

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/07/07/falange-armata-e-reti-criminali-tra-reggio-calabria-e-palermo-due-procure-pronte-a-depositarne-la-storia-deviata/

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/07/08/salvo-boemi-se-in-sicilia-avesse-governato-ancora-provenzano-ora-ndrangheta-e-cosa-nostra-sarebbero-una-sola-cosa/

CON IL SOLE 24 ORE ONLINE IL MIO NUOVO LIBRO “FINANZA CRIMINALE”

Dopo essere rimasto una settimana in edicola, in vendita con il Sole-24 Ore, il mio nuovo libro “Finanza criminale – Soldi, investimenti e mercati delle mafie e della criminalità in Italia e all’estero”, al prezzo di 8,90 euro, è acquistabile su www.ilsole24ore.com/oralegale .

Ogni settimana (ogni giovedì) c’è infatti un volume diverso (si veda in fondo il piano dell’opera e le modalità di acquisto) – I 20 volumi della Collana “Ora legale” (a mia cura) vi faranno compagnia fino alla fine di settembre.

IL PIANO DELL’OPERA

1“) Cose di Cosa Nostra” – Giovanni Falcone in collaborazione con Marcelle Padovani – 14 maggio

2)   “Liberi tutti – Lettera a un ragazzo che non vuole morire di mafia” di Pietro Grasso – 21 maggio

3)   Finanza criminale – Soldi, investimenti e mercati delle mafie e della criminalità in Italia e all’estero – di Roberto Galullo – 28 maggio

4)   Un eroe borghese”  di Corrado Stajano –  4 giugno

5)“A testa alta – Storia di un eroe solitario” di Bianca Stancanelli – 11 giugno

6)“Le parole di una vita – Gli scritti giornalistici” – Giancarlo Siani – 18 giugno

7)“Il caso Valarioti” – Rosarno 1980: così la ‘ndrangheta uccise un politico (onesto)” di Danilo Chirico e Alessio Magro con interventi di Giorgio Bocca, Enrico Fontana e Giuseppe Smorto – 25 giugno

8)“Chi comanda Milano” di Alessia Candito – 2 luglio

9)“La mafia fa schifo – Lettere di ragazzi da un Paese che non si rassegna” di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso – 9 luglio

10) Ho ucciso Giovanni Falcone – La confessione di Giovanni Brusca” – di Saverio Lodato – 16 luglio

11)“Il giudice ragazzino” di Nando Dalla Chiesa – 23 luglio

12) “Peppino Impastato – Una vita contro la mafia” – di Salvo Vitale – 30 agosto

13)“Libero – L’imprenditore che non si piegò al pizzo di Chiara Caprì con Pina Maisano Grassi –6 agosto

14)“Maledetta mafia – Io, donna, testimone di giustizia con Paolo Borsellino” – di Piera Aiello e Umberto Lucentini – 13 agosto

15) “Anime nere” – Gioacchino Criaco – 20 agosto

16) “La peste – La mia battaglia contro i rifiuti della politica italiana” di Tommaso Sodano e Nello Trocchia 27 agosto

17) “Delitto imperfetto – Il generale, la mafia, la società italiana” – di Nando Dalla Chiesa – 3 settembre

18) “Nomi, cognomi e infamidi Giulio Cavalli con prefazione di Giancarlo Caselli – 10 settembre

19) “C’erano bei cani ma molto seri –  Storia di mio fratello Giovanni ucciso per aver scritto troppo” – di Alberto Spampinato – 17 settembre

20) “Senza padrini – Resistere alle mafie fa guadagnare” di Filippo Astone – 24 settembre

MODALITA’ DI ACQUISTO

I 20 volumi delle Collana “Ora legale – Storie di eroi, mafia e antimafia” potranno essere acquistati ogni giovedì in edicola (dove, ciascuno, resterà per una settimana) al prezzo di 8,90 euro oppure sul canale shopping24 accessibile direttamente dal sito www.ilsole24ore.com/oralegale (il prezzo dell’intera collana è di € 178,00).

E’ possibile acquistare online l’intera opera al prezzo di 160,20 € invece di 178,00 €, con uno sconto del 10% rispetto all’acquisto delle singole uscite e l’invio gratuito presso l’indirizzo prescelto senza alcuna spesa aggiuntiva di spedizione. L’opera verrà recapitata in 4 spedizioni a partire da luglio 2015.

Si potranno chiedere direttamente gli arretrati all’ edicolante di fiducia i volumi mancante della collana Ora legale” Senza alcun sovrapprezzo: si paga soltanto il numero che interessa più il costo del quotidiano. Oppure si può acquistare il/i volume/i mancante/i direttamente online, su Shopping24.

  • Roberto Galullo |

    bartolo, se lo dice lei…

  • bartolo |

    non scopre l’acqua calda nel dir questo, galullo. anzi, a mio avviso, se qualcuno oggi si permette di entrare in un negozio qualsiasi di reggio a prender scarpe a nome di oppedisano, non solo viene messo alla porta, ma, dopo aver calzato (il negoziante) un paio delle stesse, con la punta di ferro, a calci, accompagnerà il malcapitato nella più vicina caserma per contestuale denuncia. de stefano non era ndranghetista, bensì, uno sterminatore della stessa ndrangheta con l’avallo delle istituzione democratiche, precursore, nello stesso tempo, della corruzione moderna. cioè, asservire gli uomini di potere. un potere, sempre più, frequentmente, messo nelle mani delle merde, magistrati e prefetti inclusi.

  Post Precedente
Post Successivo