Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Giuseppe Roberti al blog: «La mia colpa è quella di avere combattuto la democrazia cristiana di San Marino»

Cari lettori, la scorsa settimana ha analizzato a lungo le vicende sammarinesi conseguenti all’ennesima indagine che sul Titano ha portato in carcere l’ennesimo potente locale e ha scoperchiato un verminaio di vasta portata. Per questo rimando ai link a fondo pagina.

Ho scritto un servizio sul caso “Vannucci-San Marino-Italia”, dopo il quale mi ha scritto il senatore Mario Michele Giarrusso (M5S) che ha promesso di riaprire il caso (si legga link a fondo pagina).

Il giorno dopo mi ha scritto anche Giuseppe Roberti, imputato nella Tangentopoli sammarinese e chiamato in causa anche da alcune intercettazioni.

Ecco – senza commento – la sua lettera, destinata a passare al vaglio delle analisi dei politici, della classe dirigente e delle autorità sul Titano.

r.galullo@ilsole24ore.com

Egr. dottor Galullo,

ho letto con interesse il suo ultimo articolo e approfitto di un pò del suo tempo per fare alcune precisazioni: io non sono accusato di riciclaggio ma di aver favorito, grazie alla mia influenza politica e al mio ruolo di membro del cda della Banca commerciale sanmarinese, il riciclaggio di denaro cinese fatto a detta dell’accusa, dalla finanziaria Finprojet. Nessun altro componente del suddetto cda e tantomeno del cda della Finanziaria è stato chiamato in causa. Nessun reato sottostante dei tanti attribuiti alla Finprojet mi vede partecipe.

Potrei continuare ad annoiarla ma sappia che le cifre del eventuale riciclaggio sono state quantificate dal tribunale in 165 milioni di euro. Il sequestro a me fatto e quindi per equivalente fina a 165 milioni di euro. Il mio patrimonio ammonta a poco più di 1 milione ed è tutto chiaramente riconducibile alla mia attività imprenditoriale in Italia datata anni luce precedenti alla data dei reati a me contestati nella Repubblica di San Marino.

La mia colpa è quella di avere combattuto la democrazia cristiana di San Marino. La stessa che oggi si defila dalle responsabilità di un torbido passato della storia della Repubblica di San Marino.

Grazie e buon lavoro

Giuseppe Roberti

7 – the end (per le precedenti puntate si vedano https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/10/23/indagini-per-riciclaggio-e-associazione-per-delinquere-e-san-marino-ma-sembra-litalia-o-se-preferite-il-contrario/;

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/10/26/san-marino-svuotata-dallinterno-istituzioni-e-politica-piegate-a-interessi-privati-proprio-come-in-italia/

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/10/27/operazione-dama-nera-quando-in-alcuni-uffici-anas-il-senso-di-impunita-supera-la-fantasia-e-diventa-realta/

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/10/28/legalita-ed-etica-dimpresa-convengono-sempre-lezioni-parallele-da-san-marino-e-confindustria/

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/10/29/la-commissione-antimafia-ha-dimenticato-per-2-anni-il-caso-vannucci-italia-san-marino-e-se-lo-aprisse-ora/

https://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2015/10/30/vannucci-s-marino-italia-giarrusso-m5s-scrive-al-blog-apro-il-caso-in-commissione-antimafia-e-svelo-pressioni-dossier-e-ricatti/)