Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Avvertite Berlusconi e le mafie! Il Casino di Lampedusa è già online grazie a un dominio leccese!

Povero Silvio Berlusconi come dice il comico Cornacchione!

Non fa in tempo a lanciare l’idea del casinò a Lampedusa (si veda il mio post del 31 marzo) che qualcuno gli ha già fregato quella stessa idea! Ma non da ieri: un anno fa!

Incredibile ma vero. Un giovanotto della provincia di Lecce di cui ometterò il cognome per non fargli troppa pubblicità – Antonio, 25 anni, in tasca una laurea triennale in ingegneria – circa un anno fa ha comprato attraverso Aruba due domini: casinolampedusa.com e casinolampedusa.it. Costo dell’operazione? Circa 60 euro.

Non male per uno che – come lui stesso dichiara nel corso della puntata della mia trasmissione su Radio24Sotto tiro” che manderò in onda martedì 5 aprile – “è abbastanza ambizioso”.

Insomma ha fiutato l’affare prima che Berlusconi lanciasse l’idea e visto che oggi tutto viaggia in Rete, si è portato avanti. Non potrà aprire lui il casinò ma il dominio commerciale è già lì, pronto alla bisogna. Pronto a vendere i domini al miglior offerente. Ma come ha fatto a sapere un anno prima quel che gli italiani hanno scoperto un anno dopo? Lui si schernisce. “Ho girato su Internet – dice – e ho visto che se ne parlava”.

Ah, dunque se ne parlava già un anno fa.

Intanto sul sito del nostro baldo giovanotto si legge che l’assessore al turismo di Lampedusa e Linosa Pietro Busetta ha spiegato: “Anche negli anni più bui però l’'isola ha sempre lavorato per il turismo. Ora pensiamo che dopo Campione, Venezia e Saint-Vincent anche qui potrebbe esserci un casinò e troviamo giusto che, dopo aver sofferto tanto per il fenomeno migratorio il Paese abbia questa forma di riconoscenza verso un’isola che ha dato tanto all’Italia. Inoltre Lampedusa è vicina a Malta, che di casinò ne ha ben quattro, ed è esente da episodi mafiosi, dunque si eviterebbero a monte quei rischi di riciclaggio di denaro che magari potrebbero esserci potenzialmente altrove. Il mare è pescoso, si possono avvistare delfini e a febbraio c’è il passaggio delle balene. Abbiamo spiagge tra le più belle d’Italia, con l’'isola dei Conigli scelta dalle tartarughe caretta caretta per deporre le uova. Nel corso della storia l’isola ha visto il passaggio degli apostoli, come dimostra la necropoli paleocristiana con migliaia di tombe. Stiamo anche pensando ad un campo da golf e di realizzare un porto turistico, considerata la nostra posizione strategica nel Mediterraneo”.

Ora, se non state lacrimando o singhiozzando per il passaggio delle tartarughe magari in groppa ai delfini che solcano le onde, avrete notato che l’assessore dice che visto che di casinò ce ne sono quattro a Malta (anche se all’Ocse ne risultano 3 ma sorvoliamo), che male c’è ad aprirne uno a Lampedusa?

Già che male c’è, a parte il fatto che tutti i magistrati antimafia e tutti gli esperti del globo terracqueo asseriscono che casinò fa rima con capitali mafiosi? Ma non per l’assessore che oltretutto garantisce sulla verginità di quelli di Malta. A beh!

Ad onore del vero anche il nostro Antonio, che fa affari o almeno ci prova, non si cura del fatto che i capitali mafiosi potrebbero arrivare a Lampedusa. “Io penso al business – dice – e non è colpa mia se poi qualcuno anziché agire nella legalità fa il contrario”.

Ha ragione. Perfettamente ragione. Nulla da eccepire: la sua condotta è pulita e legittima. E intanto manda mail alla Regione Sicilia per dirgli che il dominio c’è. Manca solo il casinò. Ma Berlusconi l’ha promesso. Ah, un’ultima cosa: finora il nostro baldo giovanotto di Lecce ha ricevuto solo qualche telefonata da giovani lampedusani incuriositi. Evidentemente sull’isola, oltre ai clandestini, corrono anche le voci.

r.galullo@ilsole24ore.com

 

p.s. Invito tutti ad ascoltare la mia trasmissione su Radio 24: “Sotto tiro – Storie di mafia e antimafia”. Ogni giorno dal lunedì al venerdì alle 6.45 circa e in replica poco dopo le 00.05. Potete anche scaricare le puntate su www.radio24.it. Attendo anche segnalazioni e storie.

p.p.s. Il mio libro “Economia criminale – Storia di capitali sporchi e società inquinate” è ora acquistabile con lo sconto del 15% al costo di 10,97 euro su: www.shopping24.ilsole24ore.com. Basta digitare nella fascia “cerca” il nome del libro e, una volta comparso, acquistarlo

  • Flavio Volpe |

    Signor Sirabella,
    credere ancora che si possa ricavare qualcosa investendo 60 euro registrando due domini……..
    Il signor A.P. non pensa che il futuro casino registri il dominio casinodelmediterraneo.it o qualunque altro?

  • salvatore sirabella |

    Ascolto tutte le mattine la sua trasmissione e, stamane, ci sono veramente rimasto molto male alle sue ironiche frasi rivolte al giovanotto che ha registrato i siti del “casino di lampedusa”. Cosa c’entra lui con la mafia e perchè se ne dovrebbe preoccupare in relazione alle registrazione dei siti? Lui vuole soltanto rivendere i domini e con la mafia non ha niente a che fare.
    Quindi, perchè usare un tono così ironico?

  • mattia |

    Caro Roberto che ne pensi della Lega Nord che ha appena proposto la guardia nazionale a base regionale?!?…a me pare che questi sfruttando la luce riflessa del Pdl(dato che arrivano al 30% nelle regioni del nord e quindi almeno un 70/60 % anche nel settentrione non la pensa come loro)cerchino giorno dopo giorno di far passare piccoli concetti e principi che portino alla secessione o a qualcosa di molto simile…

  Post Precedente
Post Successivo