Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Castelvetrano, Comune “Dom”: a Denominazione di origine massonica – La relazione del prefetto di Trapani sullo scioglimento per mafia

Trapani, 24 maggio 2017. Il prefetto Giuseppe Priolo scrive al ministro dell’Interno, Angelino Alfano, una relazione di ben 31 pagine (protocollo n.141/u/Oes/2017)  sulla situazione del Comune di Castelvetrano che il 6 giugno è stato sciolto dalla presidenza del consiglio dei ministri per infiltrazioni mafiose.

Orbene, nella seconda pagina delle 31, si legge l’analisi svolta dalle Forze di polizia dopo le dimissioni nel marzo 2016 di 28 consiglieri su 30 e il conseguente commissariamento del consiglio comunale con la nomina, il 24 marzo, da parte della Regione Sicilia, di Francesco Messineo, ex capo della Procura di Palermo. L’analisi diventa parte integrante della relazione prefettizia in relazione al rapporto che passa tra la politica di Castelvetrano – paese natale del boss Matteo Messina Denaro, che regna in lungo e in largo nella provincia e ben oltre – e la massoneria.

Scorriamo cosa scrive, dunque, il prefetto Priolo  a seguito degli accertamenti delle Forze di Polizia.

«…venne in luce la elevata presenza di iscritti alla massoneria tra gli assessori (quattro su cinque), tra i consiglieri comunali (sette su trenta) e tra i dirigenti e i dipendenti comunali – si legge nella relazione – in un ambito territoriale, quello di Castelvetrano, nel quale veniva segnalata  la presenza di ben sei logge massoniche sulle sedici operanti nell’intera provincia».

Potremmo definirlo Comune Dom, a Denominazione di origine massonica.

Ma vediamo come prosegue la relazione prefettizia. «…L’intreccio di interessi tra mafia e massoneria in Sicilia è stato oggetto di numerose inchieste giudiziarie sin dagli anni Ottanta – si legge nella relazione – e di altrettanto vasta storiografia e inchieste giornalistiche; in questa sede non è sicuramente valutabile, se non in termini di supposizioni, ovvero di ragionevoli “presunzioni”, la possibile comunanza di interessi tra organizzazioni (quella massonica e quella mafiosa) che fanno, o facevano, della segretezza, una regola rigida ed inderogabile.

Significative appaiono, al riguardo, le dichiarazioni rese nell’occasione. Dal Gran Maestro Venerabile (qualifica, quest’ultima, aggiunta motu proprio dal prefetto, ndr) Stefano Bisi sul sito ufficiale del Goi in replica al clamore suscitato dalla pubblicazione degli elenchi degli iscritti (cosa in vero mai avvenuta né mai minimamente pensata da alcuno, ndr) il quale, nel rappresentare che essere massoni non costituisce reato ma è consentito dalla Costituzione italiana, “che il Grande Oriente d’Italia è sempre stato contrario, per idealità e valori, alla mafia, che anzi ha sempre combattuto e avversato”.

All’epoca gli elenchi vennero acquisiti dalla locale questura (in vero fu una raccolta parziale come ho documentato nei mesi scorsi su questo umile e umido blog e dunque rimando ai link di riferimento a fondo pagina, ndr) tramite le stesse logge di cui si aveva notizia  ma proprio il Grande oriente d’Italia (Goi), ovvero l’organizzazione di maggior rilievo , della quale è maestro venerabile il predetto, ritenne di non fornire gli elenchi degli iscritti, riscontrando negativamente anche l’espressa richiesta formulata dalla commissione nazionale antimafia, che si occupò attentamente della questione relativa alla presenza della massoneria nell’apparato politico e burocratico del Comune di Castelvetrano, nel corso delle audizioni, in data 19 e 20 luglio, presso questa prefettura.

A conclusione dell’attività dedicata alle vicende di Castelvetrano, il presidente Bindi manifestò forte preoccupazione per il contesto territoriale, evidenziando che “Trapani è una realtà fondamentale per Cosa nostra, non solo per la presenza del latitante, ma per il sistema che lo protegge e ne viene condizionato” e che “la mafia è parte costitutiva della provincia, capace di infiltrarsi nei settori economici importanti e di fare affari”».

Ora mio fermo ma domani si continua.

r.galullo@ilsole24ore.com

(si leggano anche

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/06/20/logge-massoniche-magistrati-servitori-dello-stato-e-analisi-impietose-delle-dda-e-della-dna/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/06/19/claudio-fava-vuole-vietare-le-logge-a-magistrati-le-evidenze-i-dna-e-dda-di-reggio-calabria-e-la-fatwa-massonica/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/06/09/caso-cucchilex-perito-della-procura-di-roma-francesco-introna-al-grande-oriente-ditalia-che-fa-concilia/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/06/08/cacciato-il-ministro-del-tesoro-del-grande-oriente-ditalia-interdetto-dalle-cariche-per-5-anni-e-fuori-delle-logge-per-un-anno/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/05/30/giustizia-massonicarosy-bindi-commissione-antimafia-un-vero-e-proprio-ordinamento-separato-dentro-lo-stato/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/05/11/sequestro-elenchi-massoni-nel-ricorso-del-goi-a-strasburgo-il-timore-per-nomi-indirizzi-e-occupazione-di-600-grembiulini/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/05/10/sequestro-elenchi-massoni-ricorso-del-goi-a-strasburgo-montagna-da-scalare-a-mani-nude-il-gran-maestro-bisi-lo-sa/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/05/09/massoni-tra-i-carabinieri-di-torino-nella-gran-loggia-ditalia-degli-antichi-liberi-accettati-muratori-legittimo-ma-opinabile/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/04/12/si-accende-lo-scontro-tra-m5s-e-grande-oriente-sulla-restituzione-degli-elenchi-dei-massoni/


Due massoni calabresi uccisi dalla ‘ndrangheta: il commerciante Gianluca Congiusta e il chirurgo Nicolò Pandolfo

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-04-07/il-gran-maestro-bisi-inquisizione-massoni-regime-totalitario-211854.shtml?uuid=AElOSg1&fromSearch

Il Gran maestro Bisi alla Gran Loggia di Rimini del Goi: «Je suis un franc-maçon calabrese, sono un massone calabrese»

Via alla Gran Loggia Goi: a tifar Bisi ci saranno ancora i massoni calabresi e siciliani che ne hanno determinato la nomina a Gran maestro?

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/04/06/elenchi-massonirespinto-il-ricorso-della-gran-loggia-regolare-il-goi-si-appellera-alla-corte-europea-dei-diritti-delluomo/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/04/05/giuliano-di-bernardo-ex-gran-maestro-goi-e-glri-gli-elenchi-completi-della-p2-di-gelli-sono-allestero/

Esclusivo/ Di Bernardo, ex Gran maestro di Goi e Glri: «Gli emissari di Gelli provarono a comprarmi»

Esclusivo/ Di Bernardo (ex Goi): «Non troverete mafiosi negli elenchi dei massoni ma quelli che prendono ordini»

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/04/01/il-goi-rompe-gli-indugi-a-una-settimana-dalla-gran-loggia-presenta-ricorso-contro-il-sequestro-degli-elenchi-dei-massoni-e-sfida-rosy-bindi/

Il Gran maestro Venzi (Glri) a Rosy Bindi: «Sarei addirittura disponibile a pubblicare gli elenchi degli iscritti sul sito Internet»

Venzi (Glri): «Ho disincentivato la nascita di nuove logge nella jonica calabrese» – Binni (Gldi) «Calabria e Sicilia non vogliono controlli»

Chiesa e massoneria: guerra e pace tra don Ciotti e il Gran maestro Bisi (Goi) – Due massoni uccisi dalla ‘ndrangheta

Massoneria e Chiesa diavolo e acqua santa? Mica tanto: preti nella Gran loggia regolare e nella Gran loggia d’Italia

Elenchi massoni/ La Gdf avvia l’analisi di file e atti sequestrati al Goi – Il Gran maestro Bisi: «Non ci saremo, non siamo complici di illeciti»

A Castelvetrano – che ha dato i natali al nobiluomo Matteo Messina Denaro – sei logge e un massone ogni 109 abitanti

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/22/esclusivo-nellistanza-il-grande-oriente-goi-descrive-il-fantasma-intellettuale-che-ha-ispirato-la-strategia-di-indagine-di-rosy-bindi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/21/elenchi-massonila-glri-ricorre-al-riesame-contro-i-sequestri-nessuna-notitia-criminis-falle-interne-alle-obbedienze/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/16/esclusivo-il-testo-del-decreto-di-perquisizione-e-sequestro-al-goi-tra-i-motivi-lo-scioglimento-dimenticato-di-una-loggia-calabrese/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/15/elenchi-massoni-la-gran-loggia-regolare-ditalia-depenna-chi-non-da-il-consenso-alla-legge-sulla-privacy/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/10/elenchi-massoni-le-logge-non-potranno-ricorrere-contro-il-decreto-di-sequestro-della-commissione-antimafia-il-precedente-della-p2/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/07/i-massoni-con-le-crepe-e-il-buco-nellacqua-con-la-commissione-parlamentare-antimafia-intorno/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/03/02/elenchi-massoni-la-perquisizione-della-gdf-nella-sede-del-grande-oriente-ditalia-e-finita-allalba-la-risposta-del-goi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/21/elenchi-massoni-nuovo-duro-scontro-tra-commissione-antimafia-che-si-sente-presa-per-il-naso-e-goi-che-intanto-pensa-alla-calabria/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/10/esclusivo2-la-lettera-di-addio-al-goi-del-gran-maestro-di-bernardo-nel-93-le-comunioni-massoniche-estere-ci-hanno-condannati/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/09/esclusivo1-la-lettera-di-addio-al-goi-del-gran-maestro-di-bernardo-nel-93-ecco-perche-consegno-gli-elenchi-dei-massoni-al-pm-cordova/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/02/08/elenchi-massoni-altro-che-dare-i-nomi-allo-stato-e-lo-stato-che-riconsegna-con-le-scuse-gli-elenchi-di-cordova-al-goi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/24/elenchi-massoni-nessuno-batte-la-calabria-nelle-affiliazioni-1-ogni-293-residenti-ecco-i-numeri-regione-per-regione/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/22/elenchi-massoni-scontro-agli-sgoccioli-lantimafia-convoca-in-settimana-altre-tre-obbedienze/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/23/4589/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/20/bisi-goi-in-commissione-antimafia1-scontro-sugli-assessori-massoni-nel-regno-di-messina-denaro-i-nomi-della-loggia-di-castelvetrano/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/22/bisi-goi-in-commissione-antimafia3-le-colonne-di-ercole-abbattute-nelle-logge-di-locri-gerace-e-brancaleone-questione-di-guanti-e-grembiuli/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/26/che-fine-ha-fatto-lobbligo-di-dichiararsi-massoni-nella-pa-sancito-dal-consiglio-di-stato-rosy-bindi-ce-lo-ricorda/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/09/27/bindi-in-commissione-antimafia-al-gran-maestro-bisi-fuori-gli-elenchi-dei-massoni-sara-guerra-senza-esclusione-di-colpi/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/13/ultimora-il-gran-maestro-del-goi-stefano-bisi-mercoledi-18-torna-in-commissione-antimafia-e-questa-volta/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2017/01/18/stefano-bisi-gran-maestro-del-goi-ho-gia-spiegato-perche-non-possiamo-fornire-gli-elenchi-dei-fratelli/)

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/12/13/a-vibo-valentia-un-massone-ogni-18-maschi-maggiorenni-i-sandali-nella-polvere-e-la-testa-nel-cielo-di-tutta-la-calabria/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/10/rete-di-matteo-messina-denaro1-beppe-lumia-chiede-al-ministro-alfano-di-acquisire-le-liste-dei-massoni-siciliani/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/11/rete-di-matteo-messina-denaro2-il-pentito-la-maggior-parte-delle-decisioni-erano-subordinate-alla-loggia/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/12/rete-di-matteo-messina-denaro3-lo-spirito-della-fu-loggia-scontrino-e-piu-vivo-e-vegeto-che-mai/

http://robertogalullo.blog.ilsole24ore.com/2016/02/16/rete-di-matteo-messina-denaro4-a-trapani-la-legge-imposta-dalle-logge-selvagge/)

  • Cesare de gasperis |

    Buon pomeriggio sig. Greco .
    La comparazione che lei mi propone non mi pare tra elementi omogenei .
    Quando ero piccolo e andavo in vacanza al paese, ne prendevo sempre di santa ragione dai bambini del paese .
    Non perchè fossi prepotente o aggressivo ma solo perchè ero cittadino e mi sentivo superiore ai paesani e non capivo invece di essere solo “fuori contesto” …
    Poi imparai a farmi i lividi sulle gambe, qualche parola in dialetto, a tirare con la fionda, a mettere a disposizione il pallone ( supertele ) e smisi di sentirmi “Romano tra i barbari”.
    Appresi a prenderle e a darle , ma più a darle che prenderle .
    Ecco il mio pensiero …
    La massoneria si sente bella, buona e brava e , per i massoni è così, ma per gli altri ( i paesani) appare oggettivamente e comprensibilmente “fuori contesto” con conseguenti antipatie e “botte in testa” …
    Sono un semplice peones ma non credo che sarebbe male una leggera rinfrescatina in casa …
    E sei poi , sempre nel rispetto della tradizione, facessimo entrare un pochino di sano realismo … e meno affarismo …
    prendo in prestito una frase di Papa Francesco .. ” non abbiamo mai avuto più informazioni di adesso ma, continuiamo a non sapere cosa succede” …
    Buona serata .

  • Giulio Antonio Ferro |

    Ad Antonio Greco.
    Si preferisce parlare di massoneria rispetto alle altre realtà che lei cita, poichè le associazioni massoniche non hanno interessi econimici diretti e non hanno praticamente patrimonio, se non i locali ad uso proprio. Non concedono immobili in locazione nè comprano titoli ho investimenti. Le quote degli iscritti servono per pagare gli affitti delle sedi non di proprietà, utenze, spese di logistica e cancelleria, qualche dipendente nelle sedi centrali ed appannaggi e rimborsi spese ad i vertci nazionali e regionali. Poi la massoneria in sè,, come qui sanno tutti è una categoria del tutto generale. Quindi morale della favola, se parli male della massoneria, parli male di tutti e nessuno e, dati i pochi interessi economici diretti in gioco,, non rischi di essere licenziato, di non riuscire a pubblicare presso un certo gruppo editoriale o di non trovare finanziatori per un tuo progetto. Sarebbe superfluo fare notare che non esistono scuole, ospedali, università, banche e giornali della massoneria. Quindi chi ne parla male rischia al più di vedersi rifiutare l’iscrizione al Rotary o al Lions, o forse neanche quella…anzi neanche quella poichè queste organizzioni negano ogni legame con la massoneria. La massoneria fa schifo…perchè no !…Anche gli Anarchici hanno lo stesso problema. Qualcosa non va ? O sono gli Anarchici o sono i massoni.
    A scanso di equivoci sono un Anarchico e non sono massone, mai stato e mai lo sarò !

  • Rosa Maria Dolan |

    Condivido le domande poste da Antonio Greco e Federico e le faccio mie. Ma io non me la prenderei con il giornalista Galullo, che fa il suo lavoro secondo il suo punto di vista. Me la prendo invece con chi sta nella stanza dei bottoni, con il puparo che muove i fili nell’ombra di questi attacchi generalizzati conto la massoneria. Una mente raffinatissima che vuole creare a tutti costi una reazione dei massoni per qualche scopo oscuro. Ma chi e perchè vuole che si formi un partito dei massoni ? Una cosa di cui l’Itala non ha proprio bisogno !

  • Antonio Greco |

    Buon pomeriggio

    il signor Federico propone un interessante spunto di riflessione cioè l’indicare i massoni come bersagli ideali del pregiudizio quando leggendo i giornali risulta che poi molti uomini del malaffare non sono massoni ma sono schierati da un punto di vista religioso su sponda opposta cioè quella cattolica. Capisco senza condividere il fatto del pregiudizio antimassonico scatenato dalla P2, anche se per me la colpa collettiva non esiste, ma allora si dovrebbe fare lo stesso con i ciellini dopo il caso Formigoni-Maugeri-Daccò-Simone e con gli opusiani dopo Parmalat. Chiedo a chi ne sa sicuramente più di me: la massoneria è forse più semplice da colpire rispetto a CL o Opus o focolarini o Legionari oppure non si parla mai troppo di queste ultime associazioni perché si teme di dar fastidio a qualche vescovo o cardinale visto che viviamo in un Paese cattolico? Perplesso domando e ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi a dissipare questi dubbi.
    Saluti

    AG

  • Roberto Galullo |

    Guardi che sia lei – che non ha gli attributi per firmarsi – a dire a me che sono furbetto, ha lo stesso valore che può avere per un tonno le assicurazione di un pescatore di tonnare. Ma si rende conto che non avete neppure il coraggio di firmarvi! Quanto agli attacchi le posso assicurare egregio “direttore in pectore” ce la mia storia personale e professionale è un libro aperto che i lettori improvvisati come lei non conoscono. Ora però mi ha stancato.

  Post Precedente
Post Successivo